Che cos’è l’elettrolisi del sale?

Ogni giorno nell’acqua della piscina si introducono microrganismi, spore di  alghe, elementi contaminanti, batteri, polvere, fuliggine e sporcizia che sono dannose per la salute dei bagnanti.

Le particelle di  sporcizia e la  torbidità, i microrganismi come alghe, batteri e virus sono eliminabili da un buon impianto di filtrazione e da un efficace trattamento disinfettante

 

che cos'è l'elettrolisi del sale

Il primo parametro da considerare è il pH, che rivela il grado di basicit à o a cidità dell’acqua. La scala di misurazione va da 0 a 14; al disotto di 7 si ha una soluzione a cida, al di sopra si ha una soluzione basica. Il controllo del pH è importante per una piscina in quanto con pH a cido si ha corrosione dei metalli, un uso eccessivo di disinfettanti e irritazione di pelle e  occhi.

Con pH basico si ha:

 la formazione di incrostazioni

 l’acqua tende ad intorbidirsi

 i prodotti a base di cloro diminuiscono parte della loro capacità disinfettante

 pelle e occhi possono irritarsi

Il valore ideale per l’acqua di piscina è leggermente basico: va dai 7,2 ai 7,6 circ a.

Il secondo parametro è il cloro: il valore del cloro misurato in piscina deve essere compreso fra 0,5 e 1,2 mg /l.

Il pH ed il cloro possono essere gestiti attraverso prodotti chimici liquidi, in pastiglie o in polvere o tramite sistemi di regolazione automatici, basati su diverse metodologie, come l’ elettrolisi del sale, l’ozonizzazione, lampade sterilizzatrici a raggi UV.

UNA DISINFEZIONE ECOSOSTENIBILE

CHE COS’E’ L’ELETTROLISI DEL SALE – L’ elettrolisi è un sistema di disinfezione a base di cloro: la disinfezione avviene grazie alla produzione di cloro ottenuto attraverso un procedimento di scissione della molecola di cloruro di sodio (il sale) in cloro gas (Cl2) e idrossido di sodio (Na OH). In questo caso la piscina verrà disinfettata tramite cloro gas; oppure essi possono ricombinarsi tra loro e formare ipoclorito di sodio (Na ClO): in  questo caso la piscina verrà disinfettata tramite ipoclorito.

Questi processi non generano alcun residuo inquinante e non necessitano di prodotti chimici. Il sale inoltre, si ricompone automaticamente grazie all’effetto dei raggi UV e viene riutilizzato.

Per queste ragioni si tratta di un sistema ecosostenibile. l principio di funziona mento degli apparecchi è semplice: viene scissa la molecola di cloruro di sodio attraverso il passaggio (dell’acqua salata) all’interno di  un  campo  magnetico  (anodo  e c atodo), producendo i composti sopra descritti.

La quantità di sale necessaria è compresa normalmente fra 3 e 6 grammi/litro.

VANTAGGI

I vantaggi sono:

 minore concentrazione di cloro in acqua;

 disinfezione automatica e continua;

 buon comfort per i bagnanti;

 eliminazione del problema dell’accumulo di acido isocianurico;

 eliminazione del rischio di eccessivo dosaggio di disinfettante.

 

CREA LA TUA PISCINA